Terry Giacomello

Terry Giacomello

Appuntamento sul palco di Culinaria DOMENICA 21 FEBBRAIO ALLE 20

Chef Terry Giacomello

Terry Giacomello é un cuoco, una persona che ha fatto della sua professione una delle fonti d’ispirazioni della vita.

L’amore per la cucina è nato in tenera età, nella piccola locanda gestita dai suoi genitori, all’interno della quale ha cominciato a muovere i primi passi “gastronomici”. Poi, non contento, ha deciso di mettersi in gioco altrove e di girare il mondo. Non si stancherebbe mai di farlo…

E’ stato in Francia, Spagna, Brasile, Belgio. I chilometri percorsi sono sempre andati di pari passo alla sua voglia di sapere, di scoprire ingredienti nuovi. Il mondo è tanto grande e bisogna darsi la possibilità di conoscerlo!

Un po’ del suo cuore, però, lo ha lasciato in Spagna, dove ha avuto la possibilità di collaborare con il mentore della cucina moderna, Ferran Adria. Quello stesso Adria che ha rivoluzionato il lavoro attraverso il sudore,il sacrificio e tanto - tantissimo! – studio. Perché fermarsi, si sa, non è mai caratteristica dei migliori! Si può sbagliare, sì, ma di ogni errore si deve fare tesoro. Ed è solo grazie agli errori che si riparte, più forti di prima.

Ha un amore sconfinato per il suo lavoro e chiunque si trovi a discorso con lui lo capisce subito… Terry emana cucina da ogni poro! Ma non è un “personaggio” pesante o frustrato, uno di quelli che fa del lavoro la sua unica ragione di vita, affatto! Il sorriso, Terry, ce l’ha sempre stampato sulle labbra e la simpatia è sempre a portata di mano. E’ uno chef protettivo, specialmente nei confronti dei suoi collaboratori, perché – come ama ripetere – “La squadra è squadra”. Sempre!

Il suo cuore, però, custodisce un sogno. Quel sogno che quotidianamente lo spinge a combattere per realizzarlo: un ristorante gourmet, che gli permetta di esprimersi a 360 gradi, esattamente come hanno potuto fare molti dei suoi colleghi. E non molla mica!  Perché il suo sogno è riuscito a contagiare anche tutti coloro che  ha intorno e che lo incitano ad andare avanti e a non mollare, a non gettare mai la spugna.

Nei suoi piatti si notano fantasia, colore, innovazione e voglia di distinguersi. I suoi sono piatti unici, non dettati dal classico “copia-incolla”, ma studiati e capiti, prima di essere cucinati.  Questo è Terry!