Quisibeve

La X Edizione di Culinaria vuole dare spazio e risalto ad una realtà in forte crescita anche in Italia, quella delle birre artigianali. Il numero dei produttori nel nostro Paese è in continuo aumento e il trend di crescita non accenna a diminuire.

Nello spazio Quisibeve il pubblico potrà conoscere 18 tra i birrifici migliori d’Italia che hanno fatto della sperimentazione e del legame con il territorio di appartenenza il proprio punto di forza.

Di seguito l’elenco dei produttori di cui potrete assaggiare le ricercate birre durante Culinaria.  Sarà possibile aquistare al costo di 2 euro il bicchiere serigrafato CULINARIA consegnato nella comoda tasca da tenere al collo.



Birra del Borgo

Nasce ufficialmente nel 2005 a Borgorose, in provincia di Rieti, con un primo impianto che poi si arricchirà di un secondo poco lontano, nella località Spedino. Dopo dieci anni di produzione, Leonardo Di Vincenzo ha raggiunto con le sue birre un successo internazionale, spinto dall’eleganza, dalla sperimentazione e dall’influenza degli stili classici inglesi e belgi declinati con eleganza e gusto rigorosamente italiano.


Birra: Perle ai Porci
Stile: Oyster Stout
Gradazione: 5,2%
Colore: scura




Birrificio del Ducato

Birrificio nato nel 2007 con sede nella provincia di Parma. Il birraio Giovanni Campari lo fondò forte della sua laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e di vari anni nell’homebrewing. La vasta gamma di birre soddisfano tutti i palati ed è caratterizzata dall’uso di luppoli selezionati, speziature ricercate e affinamento in botti di legno.


Birra: New Morning
Stile: Saison
Gradazione: 5,8%
Colore: chiara




Birrificio di Cagliari

È il primo brewpub della Sardegna e produce birre non filtrate e non pastorizzate, servite direttamente dall’impianto al boccale. I tini di produzione, rivestiti interamente in rame, sono installati all’interno del locale e visibili attraverso ampie vetrate. Spesso le sue birre vantano l’uso di prodotti locali tipici della Sardegna (come il fico d’India) e il legame col territorio si ritrova anche nei nomi scelti per ciascuna birra.


Birra: Meli Marigosu
Stile: Honey Saison
Gradazione: 6,5%
Colore: chiara




Birrificio italiano

Agostino Arioli nel 1996 apre il Birrificio Italiano e può essere considerato uno dei principali artefici dell’affermazione della birra artigianale nel nostro Paese. Con sede nella provincia di Como, il birrificio si è arricchito nel tempo di un team di lavoro capace di mantenere alto il livello di produzione e la qualità delle birre, eleganti e raffinate nella loro semplicità.


Birra: Nigredo
Stile: Schwarzbier
Gradazione: 6,5%
Colore: scura




Brewfist

Birrificio di Codogno, nato nel 2010 con l’obiettivo (raggiunto) di produrre birre originali, di grande bevibilità e qualità, frutto di una continua ricerca su tecniche e ingredienti sempre nuovi. Queste birre sono note per essere pulite e ben equilibrate e lasciano intuire la cura meticolosa dedicata a ogni aspetto della lavorazione, dalla ricetta alla scelta degli ingredienti fino all’imbottigliamento.


Nome: 2Late
Stile: Imperial IPA
Gradazione: 9,5%
Colore: rossa




Crak

Birrificio “non convenzionale” nato sulle ceneri della beer-firm padovana Birra Olmo, che nel 2015 ha aperto un proprio impianto rompendo nettamente con il passato. Il suo imperativo è andare contro gli schemi, produrre birre anticonformiste e utilizzare dosi massicce di luppoli senza tralasciare equilibrio e pulizia.


Birra: Soul Stout
Stile: Latakia Stout
Gradazione: 6,2%
Colore: scura




EastSide

Birrificio nato dalla scommessa di alcuni homebrewers di portare a livelli più alti la propria produzione. Sperimentare senza essere mai banali è l’imperativo di Luciano Landolfi e dei suoi soci, che ben presto si sono fatti notare per la qualità della birra artigianale prodotta. Nato come beerfirm, dall’agosto dello scorso anno la sua line up di birre viene prodotta nel nuovo stabilimento di Latina.


Birra: SweetEarth
Stile: American Brown Ale
Gradazione: 6,0%
Colore: scura




Extraomnes

Birrificio lombardo con sede a Marnate (Varese). La produzione è affidata alle sapienti mani di Luigi “Schigi” D’Amelio e alla sua profonda conoscenza del panorama brassicolo belga. Le birre, infatti, sono un vero e proprio tributo al Belgio, ma restano ben caratterizzate da ricette e tecniche meticolose derivanti dalla passione e dalla competenza del mastro birraio.


Birra: Tripel
Stile: Tripel
Gradazione: 8,6%
Colore: chiara




Lariano

Birrificio lombardo in provincia di Lecco, nato nel 2008. Le sue birre artigianali nascono dalla passione dei soci, capitanati dall’ex homebrewer Emanuele Longo, che con la loro voglia di sperimentazione hanno iniziato una produzione di birre che spazia dai grandi classici a tipologie meno diffuse.


Birra: La Grigna
Stile: Pils
Gradazione: 4,6%
Colore: chiara




Hammer

Birrificio nato nel 2015 in provincia di Bergamo con l’obiettivo di produrre birre di qualità, originali e di carattere. Ogni prodotto nasce dalla sintesi tra intuizione, sperimentazione di nuovi ingredienti e tecniche birrarie diverse.


Birra: Wave Runner
Stile: American IPA
Gradazione: 6,5%
Colore: chiara




Retorto

Birrificio nato nel 2011 a Piacenza dai fratelli Marcello, Monica e Davide Ceresa. Il suo nome è suggerito dalla toponomastica della valle in cui sorge lo stabilimento. Le sue birre mirano a rivoluzionare il panorama produttivo italiano sperimentando nuovi sapori e sensazioni. La sua Bloody Mario si è aggiudicata il terzo posto di Birre dell’Anno nel 2015.


Birra: Latte Più
Stile: Blanche
Gradazione: 4,8%
Colore: chiara




Rurale

Dopo tre anni di esperienza, nel 2013 il Birrificio Rurale ha cambiato sede, oggi a Desio, in Lombardia. Le sue birre sono ad alta fermentazione, crude (non pastorizzate), non filtrate e senza aggiunta di conservanti. Prodotti naturali che mantengono sapori e profumi inalterati. Nella produzione artigianale resta il rapporto tra produttore e consumatore.


Birra: Seta Sour
Stile: Birra Acida
Gradazione: 5,0%
Colore: chiara




Toccalmatto

Nato nel 2008 in provincia di Parma dal sogno del suo mastro birraio Bruno Carilli che, con la sua passione per le birre vive della tradizione belga e britannica, ha realizzato un progetto di qualità e successo. Le sue birre, ad oggi, sono ospiti fisse nelle tap list dei migliori locali del mondo. Sperimentazione, creatività e innovazione, abbinate alla ricerca di ingredienti sempre nuovi, sono alla base della produzione di Toccalmatto.


Birra: Zona Cesarini
Stile: Pacific Pale Ale
Gradazione: 6,6%
Colore: ambrata




Ritual Lab

Si occupa di sperimentazione e formazione all’interno del mondo brassicolo. Con sede a Formello, vicino Roma, Ritual Lab produce birre che sono frutto di ricerca, pur affondando le proprie radici nella tradizione. Le caratterizzano le materie prime di qualità provenienti da tutto il mondo e l’assenza di additivi e conservanti.


Birra: La Bock
Stile: Traditional Bock
Gradazione: 6,4%
Colore: ambrata




Montegioco

Il birrificio prende il nome dall’omonimo paese della Val Grue, a pochi chilometri da Tortona, in Piemonte. Nato nel 2005, è noto per la sua produzione articolata su oltre 20 birre che spaziano tra gli stili più diversi, spesso realizzate con prodotti originali legati al territorio di appartenenza.


Birra: Open Mind
Stile: Grape Ale
Gradazione: 7,5%
Colore: chiara




Loverbeer

Nel 2009 il mastro birraio Valter Loverier ha messo a frutto la lunga esperienza maturata nelle produzioni casalinghe e le molte visite ai birrifici belgi che producono a fermentazione spontanea. Il birrificio piemontese si distingue per l’estrema pulizia ed eleganza delle sue birre, frutto di un fine e paziente lavoro che ha portato ad una produzione particolare, spesso a fermentazione mista.


Birra: Beerbrugna
Stile: Sour Aged Friut Ale
Gradazione: 6,2%
Colore: rossa




Lambrate

Birrificio milanese nato nel 1996, divenuto punto di riferimento nazionale per la qualità delle sue birre e la passione e l’esperienza con cui vengono prodotte. Gli stili realizzati sono i più diversi ma conservano un’impostazione tedesca abbinata all’alta fermentazione. Importante la sperimentazione sulle tecniche di affinamento, come la maturazione di 18 mesi in botti di rovere. Fabio Brocca del Birrificio Lambrate è stato nominato Birraio dell’Anno 2015.


Birra: Ortiga
Stile: Golden Ale
Gradazione: 5,0%
Colore: chiara




Vento Forte

Nato a Bracciano, in provincia di Roma, nel 2013, il birrificio è operativo dal 2014. Vento Forte è il frutto della mente di Andrea Dell’Olmo, mastro birraio con un passato di sperimentazioni sulle IPA e sulle Pale Ales che si rispecchia nella sua produzione. Le birre di Vento Forte si contraddistinguono per essere convincenti e gustose, in continua evoluzione.


Birra: Oatmeal Amber
Stile: Amber Ale
Gradazione: 4,5%
Colore: ambrata