Quisimangia

La X Edizione di Culinaria porta in scena alcuni dei progetti di ristorazione più innovativi della Capitale per offrire al proprio pubblico l’opportunità di assaggiare i piatti di Chef che hanno fatto della creatività il proprio cavallo di battaglia.

Nello spazio Quisimangia 6 protagonisti dell’alta cucina italiana regaleranno al pubblico un’esperienza culinaria indimenticabile. Di seguito l’elenco dei ristoranti di cui potrete assaggiare le prelibatezze durante Culinaria.

Il costo dei piatti sarà espresso in gettoni che potranno essere acquistati nelle 4 casse presenti nel locale.
1 gettone equivale a 1 euro (I gettoni non saranno rimborsabili).



Fernanda Osteria

Appuntamento nello spazio Quisimangia DOMENICA 21 FEBBRAIO

“Sogni e passioni che generano un’evoluzione naturale: Fernanda è la sintesi di un percorso denso di amore, sacrificio e ambizioni, che da piccola Osteria “gourmet” nei pressi di Porta Portese ha saputo investire sul proprio valore, sbocciando nella forma attuale, in una location elegante ed accogliente sempre più in linea con l’essenza culinaria delle persone che le hanno dato vita. Una storia in continuo divenire, che ripercorre l’animo professionale dei due soci/amici che hanno accompagnato Fernanda sin dalla nascita: lo Chef Davide Del Duca e L’Oste/Sommelier Andrea Marini. Dopo un lungo periodo di soddisfazioni conquistante passo passo, lavorando in uno spazio ristretto, che in parte soffocava le potenzialità della cucina, ora la nuova Fernanda si sviluppa in un locale più armonico dove Sala&Cucina viaggiano assecondando il talento innato dello chef Del Duca. Il format presenta una tipologia di ristorazione contemporanea e informale simil-bistrot, senza scendere a compromessi con la qualità. Una cucina nettamente creativa, supportata da un servizio ritmato e professionale, che si regge sulle figure portanti di Manuela Menegoni e Andrea Marini: da sempre attivissimi nel coccolare gli ospiti e generare una perfetta sinergia tra ospitalità e selezione enologica ricercata. Il nuovo locale, grazie ad una brigata solida ed affiata portata avanti dal giovane Sous Chef Luca Carucci, mette in scena piatti sostanziosi legati alla tradizione, ma rilanciati da un bagaglio tecnico moderno e contaminato: millimetrico in ogni assemblaggio di ingredienti. Preparazioni come il Cappelletto alla birra, foie gras, parmigiano e funghi; lo spaghettone alle melanzane bruciate, scampi e pistacchi o il folgorante dessert alla birra, spuma di aglio nero e tuberi, hanno segnato una svolta evidente nell’approccio culinario di Del Duca, che ha riscosso sempre più consensi e riconoscimenti dalle più autorevoli guide di settore: traghettando Fernanda verso nuove rotte votate ad un’ulteriore crescita e traguardi professionali”

(Lorenzo Sandano)


Menu Fernanda Osteria

Il “Saltimbocca”
Gnocchi in infuso di rapa rossa e “sottobosco”
Baccalà, crescione e cremoso del suo fegato



Solo Crudo

Appuntamento nello spazio Quisimangia SABATO 20 FEBBRAIO

Il primo street food crudista a Roma, un’oasi nel cuore della metropoli, che propone una cucina vegana, crudista, gustosa, colorata e sana per tutti coloro che desiderano cibi buoni e nutrienti, gluten free e senza derivati di origine animale, preparati e serviti con amore.
La passione di Solo Crudo per il cibo crudo può cambiare la consapevolezza e l’attenzione non solo verso il proprio personale stile di vita, ma anche verso tutto l’ecosistema. Con ogni acquisto e assaggio facciamo un piccolo passo verso il benessere del nostro corpo e dell’ambiente che ci circonda!
Alla fine della giornata, piuttosto che gettare il cibo avanzato, sarebbe preferibile che andassero alle persone in difficoltà: Solo Crudo lo fa in partnership con associazioni che si occupano di carità e che assicurano di consegnare più pasti possibile a chi è in difficoltà.


Menu Solo Crudo

Tartare Avocado e funghi champignon con finger lime e pepe Sichuan
Spaghetti di Dycon all’orientale con salsa di avocado, zenzero, lime, miso e Tamari
Spaghetti di zucchine al cacio e pepe
Crema pasticcera con ganache al cacao crudo
Sushi Raw Vegan (solo per l’aperitivo dalle 18 alle 20)



Doozo

Appuntamento nello spazio Quisimangia DOMENICA 21 FEBBRAIO

Da Doozo troverete una cucina giapponese tradizionale e autentica. Lo chef Endō Kazuhiko, trasferitosi a Roma per l’apertura di Doozo dopo diversi anni di esperienza a Tōkyō, è l’anima del ristorante.
Endō propone i classici della cucina giapponese, ormai noti e amati anche all’estero, e non solo: il suo desiderio è quello di portare in Italia tutta la varietà e la ricchezza dell’arte culinaria del suo Paese. E’ questo che lo guida in una costante ricerca. Oltre a sushi, sashimi e tenpura esiste un mondo di sapori e ricette ancora pressoché sconosciuto che merita di essere scoperto e che Doozo presenterà a Culinaria.


Menu Doozo

お茶漬け
O-chazuke

Lo o-chazuke è una ricetta molto antica, risalente al periodo Heian (794-1185). Letteralmente significa “immerso” zuke nel “tè” cha. Nella sua forma più semplice consiste in riso bianco sul quale viene versato tè verde oppure brodo giapponese vegetariano, ma nel corso della sua storia si è arricchito di numerose varianti e ingredienti.

Lo o-chazuke è un piatto tradizionale particolarmente amato dal popolo giapponese e nello stesso tempo è una ricetta che per la sua velocità, il dinamismo e la capacità di accogliere variazioni nella preparazione e negli ingredienti è destinata a far parte del futuro della cucina del Paese… e non solo.

O-chazuke con ume e foglie di shiso
O-chazuke con salmone e uova di salmone marinate
O-chazuke con funghi shiitake di Ōita
O-chazuke con orata marinata al sesamo
Dorayaki (soffice pan di spagna giapponese farcito di marmellata di azuki di nostra produzione)

Si potrà scegliere tra la variante con brodo vegetariano giapponese o quella con infusione di tè verde.
Tutti i piatti sono accompagnati da tsukemono (verdure in salamoia) artigianali di nostra produzione e serviti con topping a scelta.

Topping: wasabi, alga nori, zenzero fresco, miso, erba cipollina, sesamo tostato, katsuobushi, ecc.




Ristorantino Food Confidential

Appuntamento nello spazio Quisimangia SABATO 20 FEBBRAIO

Il ristorantino di Food Confidential rispecchia la mission dell’azienda fondata da Nerina Di Nunzio. Il cibo viene preso in considerazione come nutrimento del corpo e dell’anima, con un’accezione ampia e a tutto tondo e che comprende storia, tradizioni, contemporaneità, passione. In una parola: cultura. Nel Manifesto di Food Confidential, infatti, ritroverete tutti questi valori.
Il ristorantino di Food Confidential ospita inoltre l’oste di Roma per eccellenza, il cuoco Arcangelo Dandini, studioso e appassionato di storia e letteratura gastronomica, che con i suoi libri e i suoi menu -  nel ristorante L’Arcangelo nei pressi di Piazza Cavour – racconta le 4 generazioni della sua famiglia che si sono impegnate nella ristorazione con dedizione assoluta. Arcangelo si ispira alle ricette della Roma Antica interpretandole con il suo stile unico, sempre in modo coerente e tradizionale, e lasciando regnare soprattutto il gusto. Da poco ha inaugurato un nuovo locale, sui generis a cominciare dal nome: Supplizio, in via dei Banchi Vecchi. Qui il cibo di strada mostra la vera identità della Capitale. In testa il supplì, ma anche il baccalà croccante e molto altro.
Gli ingredienti del ristorantino di Food Confidential per Culinaria 2016 saranno tutti provenienti dalla regione Lazio e da Roma e i suoi dintorni.


Menu Ristorantino Food Confidential

Insalatina tiepida di gallina lessa, ramolacci saltati alla vaniglia e peperoncino in “maritozzo quaresimale”
Puntarelle nervetti di vitello nocciole e il “mio garum” e pizza “scrocchiarella”
Panino con Porchetta d’Ariccia
Uova in trippa alla Romana



Pasticceria Bompiani

Appuntamento nello spazio Quisimangia SABATO 20 FEBBRAIO

Semplicità, cibi realizzati con amore e una scelta di ingredienti pregiati e di qualità: sono questi gli ingredienti fondamentali della Pasticceria Bompiani. In pasticceria, così come in gelateria e in cucina, tutto deve contribuire ad un’armoniosa ricerca del piacere che sappia coinvolgere i cinque sensi. La loro offerta parte da una vasta scelta di brioches soffici e fragranti a lievitazione naturale e continua con una selezione di torte, spaziando dalle classiche mimose, millefoglie, profiteroles e mont blanc, sino alle creazioni più elaborate che, caratterizzate da una ricerca della forma e dall’utilizzo di materie prime di qualità, stimolano il palato e soddisfano la vista.


Menu Pasticceria Bompiani

Action Painting: Tortino ai tre cioccolati
Eclair al Caramello e Sale di Pirano
Tortino Cioccolato, Pera e Cannella
Bicchierino con Tiramisù



Uovo à Pois

Appuntamento nello spazio Quisimangia DOMENICA 21 FEBBRAIO

L’Uovo à Pois nasce da una sfida: proporre una nuova linea di pasticceria gourmet, realizzata con ingredienti integrali, naturali e non raffinati, senza latte e derivati, né grassi idrogenati.
In un continuo scambio tra tradizione e creatività, l’offerta si arricchisce con la ricerca di alternative naturali allo zucchero e soluzioni vegane. Le uniche eccezioni concesse all’integrale sono: lo zucchero a velo per il cake design e i colori alimentari per le decorazioni in pasta di zucchero.
L’Uovo à Pois è un luogo di sperimentazione, un ambiente ricercato e dinamico, con un’ampia offerta di oggettistica di design per la tavola, proposte regalo, tovagliati e creazioni per cerimonie ed eventi, divertenti corsi di pasticceria e torte monumentali.
Originale e innovativo è il pacchetto riservato agli sposi: dalla torta monumentale, alle partecipazioni in stile, dai segnaposto alle stampe per i menu, dalle scatoline di origami o intagliate, alle idee più divertenti e inaspettate. Il wedding look si fa completo.


Menu Uovo à Pois

SEARCH anagramma di Sacher
‘NSALATA di ispirazione siciliana
BAITA quasi strudel
Crumble cookies al cacao
Biscotti alla Stevia con ceci e datteri